L'intervento "Sisma ad Haiti"

La P.A.Croce Giallo-Azzurra di Torino guidata dal nostro Presidente Dino De Pasquale (in qualità di DIsaster MAnager) è intervenuta dopo il devastante terremoto che ha colpito martedì 12 gennaio Port-au-Prince, la capitale di Haiti. La CGA ha partecipato all'emergenza in collaborazione con la comunità dei Padri Camilliani, presenti anche nella Diocesi di Torino, che hanno a Port-au-Prince un ospedale pediatrico e diversi ambulatori medici e infermieristici.

Il nostro intervento

Il contigente ha recato un carico di aiuti di circa 2500 kg. consistente in: farmaci donati da vari presidi sanitari ( per la maggior parte dalla Casa di Cura Privata Villa Letizia, Preturo - L' Aquila ), una sterilizzatrice, ferri chirurgici e materiali per uso medico a Port au Prince in Haiti in località Mariani. Qui il nostro gruppo è stato accolto dal Dr. Luis Nicolas Duroucroix il quale evidenziava che nonostante le sue ripetute richieste di aiuto nulla o quasi era fino ad allora arrivato sul posto ed era quindi ben felice di accoglierci con tutto il materiale. A Mariani sono state allestite due tende: una adibita a Posto Medico Avanzato (PMA) l'altra per l'alloggiamento dei volontari e dotata di un piccolo angolo cottura. Il Posto Medico Avanzato con l'aiuto di sei infermieri professionali e dei nostri soccorritori ha effettuato giornalmente circa 350 visite riscontrando deficit nutrizionali, patologie cardiache, malattie malariche e tifoidi oltre a casi di scarsa igiene personale, patologie comunque pregresse e non post traumatiche al sisma. Al termine dell'intervento del contingente (durato circa 1 mese) sono state eseguite in tutto 2670 visite compresi circa 130 bambini in due orfanotrofi.

L’attività è proseguita al ritorno in Italia con il progetto di un ambulatorio medico (a cura della prof.ssa Nuccia Camoglio del Politecnico di Torino e della DEnaldi Costruzioni) da allestire ad Haiti. Purtroppo il progetto è stato sospeso in mancanza di finanziamenti.


Visita la galleria fotografica