Missione Sri Lanka

Due volontari (uno con funzioni di Disaster Manager e l’altro esperto in logistica), dopo aver eseguito la profilassi del caso, a metà gennaio del 2005 si sono recati in Sri Lanka ove (affiancandosi al Dipartimento della Protezione Civile) hanno contribuito alla costruzione di tendopoli per ricoverare i senza tetto. La loro permanenza in loco è durata trenta giorni, durante i quali hanno avuto modo di conoscere una popolazione ricca di umanità hanno instaurato amicizie che vengono coltivate ancora oggi.